Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1957 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

giovedì 12 aprile 2012

Mach Baron - Mazinger Z, le robot de las estrellas


Credevate che il massimo dello squallore fosse stato raggiunto da Golzinga?  Che ci fossero robottoni con nemici più ridicoli di quelli di Kazonga? Che i coreani con il robot trenino Mazinga 7 avessero raggiunto la poesia trash?
None...c'è di peggio.
I giapponesi , tra le migliaia di serie tokusatsu (che non sono film erotici siciliani) con pauarangie, uomoragni e insetti motorizzati ne avevano trasmessa una su un robottone rosso che vagaaamente somigliava a Mazinger Z. In tempi di diritti aleatori e bieche manovre commerciali in Spagna pensarono di ribattezzare la serie di Mach Baron in Mazinger Z, le robot de las estrellas che sicuramente aveva più presa sui paquitos in fregola nagaiana e che non aspettavano altro che la realizzazione dei propri sogni, la serie live action del robottone per eccellenza.
I telefilm jappo erano nella media delle produzioni dell'epoca , ma la serie a fumetti gonzalesca era qualcosa d' improponibile.


Benvenuti nella rassegna dei più buffi freaks robotici che abbiate mai visto.

Iniziamo con il terribbbileeee Lasser 85 che infiamma le chiappotas del Mazinger  rosso che non è evidentemente fatto in super lega z e si butta in acqua scordando di non saper nuotare ed è vergognosamente salvato dall'annegamento  da Rodas II, il  robot del babbo.



















Si continua con l'accozzaglia di viti  segaiola KH-99  presentata da una versione super sayan del Dr. Infierno.


Come dimenticare gli accessori meravigliosi scartati dal professor Shiba , che alla dignità del figlio Hiroshi ci teneva sia ben chiaro, come questo bellissimo paio di sci o lo scudo anti abbronzatura.


Armi che servono a combattere perigliosi nemici come il   temibile cavallo a dondolo spaziale H-71!



Non poteva mancare l' Afrodite-A della situazione ecco a voi Adriana-D con le labbra siliconate come Nina Moric!
con il reggiseno criss cross e le corna donate da Fabrizio Corona

Terminiamo con un bel fritto misto di ferraglia , colorata come le uova di pasqua Dolfin e potente come le scorregge di Alvaro Vitali.





     Perchè il robot Robe di Kappa si spara da solo sui piedi e ride ?

Cercatelo in giro sulla rete che qualcosa trovate.

8 commenti:

  1. Non sono mai riuscito a vedere il fumetto come un contenitore adatto a una storia robotica... forse perché da bambino mi era capitato tra le mani un fumetto di Goldrake e mi ero reso conto che la trama reggeva finché non si arrivava al combattimento tra robottoni.
    Fatto sta che queste produzioni/imitazioni degli anime di Go Nagai penso servano solo a fare ridere.

    Discorso un po' diverso per i telefilm robotici giapponesi: non saranno certo dei capolavori visti da un occhio occidentale, ma per lo meno mi stavano simpatici, anche se l'unico che ho avuto voglia di recuperare per rivederlo di recente è stato Megaloman.

    RispondiElimina
  2. a me piaceva tanto anche spectreman.

    RispondiElimina
  3. Spectreman "l'ecologista" lo ricordo meno. C'erano questi uomini-scimmia alieni che volevano distruggere la Terra (partendo in maniera molto originale dal Giappone), e un cyborg a sua volta alieno giunge sotto mentite spoglie di giornalista per contrastarli.

    Non ricordo se, come in I-Zenborg, i mostri si mettevano fermi mostrando la pancia per agevolare il colpo di grazia dell'eroe...

    RispondiElimina
  4. eheh! Bof! non lo ricordo nemmeno io.
    Anche di spectreman ci sono dei fumetti spagnoli atipici

    RispondiElimina
  5. Spectreman era il mio preferito!

    RispondiElimina
  6. scusate se non sono molto presente ma sono in vacanza...
    Spectreman per caso è il primo tokukatsu arrivato in Italia?
    Io credo di averlo visto prima di Megaloman.

    RispondiElimina
  7. Io lo ricordo più o meno nel 1979... E' sicuramente il primo che ho visto.

    RispondiElimina
  8. La cosa divertente è che Mazinga Z ( quello vero) in un episodio andava davvero sugli sci ( ep 55 ) !!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...