Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

domenica 10 febbraio 2013

L'impossibile emancipazione di Pisellino-Il Look di Pisellino di Sandro Dossi-tratta da Braccio di Ferro n.46 del Marzo 2000-Editoriale Metro

Profonda storia di Sandro Dossi , che spesso sfruttava la libertà di casa Bianconi (qui Metro) per realizzare avventure meno leggere di quel che sembrano ad una prima lettura.


Molti si saranno  chiesti se il povero figlio adottivo di Popeye fosse contento di vestire come un  poppante all'apparente età  di  una decina d'anni. ..ebbene no! In questa storia piena di risvolti drammatici  scopriamo che Olivia, come nei peggiori articoli di Cronaca Vera, obbliga il ragazzino  a vestirsi Chicco contro la sua volontà e non vuole nemmeno che si lavi troppo spesso. Per uno battezzato con gli spinaci e che ha  il nome di  Scooner Seawell Georgia Washenting Christiffer Columbia Daniel Boom (abbreviato Swee'Pea)  e nato a Demonia è un grandissimo affronto. E' giusto che il povero ragazzino venga schifato dalle coetanee e subisca il bullismo dei compagnetti carogne?


Per fortuna una vera amica indica la via di Roberto D'Agostino al protagonista che comprende che per essere accettato dalla cumpa deve uniformarsi.



Pisellino si scontra subito con la micragnosa signorina Oyl, ormai eterna zitella in meno pausa e disperatissima housewife che ha  perso la speranza che un marinaio orbo la sposi .
Olivia è incazzata con il mondo e si sfoga con il poverino che vuol soltanto essere "normale".


Solo... capite? ...Solo e senza amici nel periodo delicatissimo della   preadolescenza. Mano al salvadanaio Pisellino! Riscattati prima che la tua matrigna scopra il videopoker e faccia fare una brutta fine ai tuoi risparmi!
"Jovannotto" è lui l'icona giusta  a cui ispirarsi!


Eccolo il novello ed orgoglioso  Fonzie che  viene acclamato dalle sbarbine  ed ammirato dai galletti! Bastava così poco! Un ragazzo che vive la sua età serenamente...Ma...



...la megera  è in agguato e approffitando dell'assenza pernne del padre adottivo umilia il povero Pisellino.


Il ragazzino è pieno di appuntamenti , si cura e si profuma come ogni latin lover che si rispetti, ma Olivia si prodiga ad  instillare  pesantissimi sensi di colpa al fanciullo,  cosa in cui sono espertissime tutte le mamme italiane.



Ma vuoi vedere che alla fine aveva ragione lei? La donna è mobile...nell'arco di cinque pagine è gia passata la moda "Gimme Five" ed il povero Pisellino viene schifato  in favore di  un futuro Lapo Elkann di nome Toby.



Tutto è bene quel che finisce bene.

12 commenti:

  1. Ok...
    è vero che l'abito non fa il monaco, l'importante è quello che hai dentro.
    Ma Gesù... Povero PISELLINO!
    Voleva solo un pochino d'indipendenza...

    RispondiElimina
  2. E poi perchè Pisellino con i vecchi vestiti striscia, e con i nuovi sembra una persona normale?

    RispondiElimina
  3. Davvero interessante questa storia di Sandro Dossi; il bello è che Pisellino era già stato rivestito da Bela Zaboly (a mio parere il miglior sostituto di Segar), come si vede all' http://www.ncs-glc.com/GLC/ed_black/segar/segar6.html .
    Fu Bud Sagendorf a riportare il personaggio nei suoi vecchi abiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scriveva Sandro su Fb che la storia è degli anni 90. Negli albi del 2000 il pisellino italiano è un ometto felice vestito alla moda, finalmente.

      Elimina
  4. La storia è gradevolissima e divertente, forse la morale alla "finale di He-Man" si poteva risparmiare di esplicitarla in quel modo... Solo non capisco perché un fumetto di fantasia come Braccio di Ferro si sia posto il problema di fare "crescere" e attualizzare i personaggi, mentre in casa Disney, per non parlare di fumetti realistici come Tex o Dylan Dog, siano tutti imprigionati in una bolla senza tempo, tenuto conto che anche lì vari personaggi hanno una data di nascita ben precisa, e far gestire affari a Paperon De' Paperoni con un computer è come dire che Pitagora faceva rilievi topografici col laser...

    Poi ci sono storie di BdF anche pre 2000 in cui è avvenuto quella snaturante modernizzazione dei personaggi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che il cambiamento fu voluto dalla Premium... i nuovi detentori dei diritti di BDF... Quando c'era l'Opera Mundi era tutto OK, se non erro...

      Elimina
  5. Ma poi Pisellino che fine fa, quando nei cartoni animati, BdF sposa Olivia e ha un figlio, Junior ? XD
    Cmq simpatica la storia di Dossi, incentrata sugli abiti da poppante di Pisellino che tutti ci siamo chiesti almeno una volta del perché li indossasse ( oddio, se ti chiami Pisellino, gli abiti sono l' ultimo dei tuoi problemi).
    Però diciamocelo, la morale dell" essere se stessi" è un pò una cretinata, va presa da caso a caso: un bimbo decenne non può continuare a vestirsi da poppante, non è sano.
    Se poi "essere se stessi" significa vivere come un paria preso in giro da tutti e senza amici, insomma ... ci siamo capiti , no ?

    RispondiElimina
  6. Ciao Retronika! Sto imparando a parlare italiano! Il nome in italiano ha suggerito che questo significa willy o pipì più schifo! Arrivederci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Capisco meglio quello se scrivi se lo lasci in inglese :-)

      Elimina
  7. Junior (Pisellino) invece ha avuto lo stile di Tezuka con la potenza e Butch di Astro Boy in forma di interpolazione, quindi attenzione delle sue tattiche pubescenti nel nuovo film Popeye! E per quanto riguarda Kazuya Konaka, l'icona di un otaku giapponese più noto per alcuni film Ultraman? Ha avuto questo tipo diretto e ha creato la sua versione di Astro Boy 2003! Si ha forse era stato, è a causa della sua somiglianza del grande ragazzo anime Tezuka!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...