Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (18) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1977 (11) 1983 (11) 1968 (10) 1985 (10) 1988 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1965 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1957 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1996 (4) 1998 (4) 1954 (3) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

venerdì 22 febbraio 2013

Popeye and Son-Che Papà Braccio di Ferro-serie animata 1987-Hanna & Barbera *


 

 Una delle più tremende boiate degli anni 80.

Serie animata prodotta da Hanna & Barbera per soltanto 13 episodi  nel 1987 che non fu gradita  nemmeno dal pubblico dei bambini.

Le avventure raccontano di un Popeye, con le camicie del signor Roper di tre cuori in affitto, ormai sposato con Olivia e padre del figlio Popeye Junior.

Ricordo che già rimasi male quando fu eliminata la torcia umana dai fantastici quattro in favore di quel rottame di H.E.R.B.I.E. nei cartoni animati del 1978 ma la delusione fù ancora più grande alla notizia della scomparsa di Pisellino.

Non si possono fare operazioni del genere, è come vedere Happy Days senza Fonzie , Swee'Pea è il figlio ufficiale, anche se adottivo, del nostro  Braccione e  non lo si può liquidare come un personaggio di Beatiful qualunque.

Popeye junior , biondino antipatico e privo di fascino, ha ereditato dal padre la capacità di accrescere la propria forza fisica grazie all’ingurgitazione di spinaci ma   purtroppo ne odia il sapore e preferisce gli Hamburger (Poldo…di sto bambino ne sai qualcosa?).

Olivia viene resa più "carina" con  capelli ricci e  carattere  materno, cosa che vedo come una snaturizzazione del personaggio  estrema...dall’alba dei tempi la signorina Oyl è una svampita zitella manesca ed acida.

 

  

Si è sposato anche Bluto ed ha avuto un figlio di nome Tank che è l’ovvio rivale di Popeye Jr.

 

 

La serie è stata schifata da tutti e non ha avuto successo nemmeno in dvd.

 

 


Nelle tv italiche non si fa vedere da tempo e nessuno ne sente la mancanza.
Di una bruttura che non gli permette neanche il ruolo di Trash Cult.
In tutti questi anni l’unica operazione meritevole di stima in relazione a Popeye è stata la pubblicazione dei nuovi comics della IDW rispettosissimi del background e dei characters ma allo stesso tempo "nuovi".



A proposito ho appena letto “Mars Attacks Popeye” sempre della IDW e ve lo consiglio di cuore è  un cross over divertentissimo.

4 commenti:

  1. Da ragazzino la trovavo interessante.
    Avrò visto un paio di puntate

    RispondiElimina
  2. Oddio che schifo!
    Lo scopro solo ora e me ne pento!

    RispondiElimina
  3. Insalvabile! Vedere questo biondo marmocchio al posto di Pisellino è come proporre la pasta alla carbonara con l'aglio! Molto, molto meglio l'altra serie, di Hanna & Barbera, proposta nel finire degli anni 70 (niente comunque a che vedere con i "Fleischer" degli anni 30-40). Snaturare così i personaggi è peggio che costringere i Beatles a cantare "In ginocchio da te"...

    RispondiElimina
  4. Come può venire fuori quel tizio biondo dall'incrocio tra Popeye e Olivia? E chi si è sposata Bluto?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...