Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (18) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1977 (11) 1983 (11) 1968 (10) 1985 (10) 1988 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1957 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1996 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

venerdì 15 marzo 2013

Braccio di Ferro contro Tutti! Popeye Apocalypse! Sgrugnati Felix, Batman, Mandrake, Tarzan e Furia! Reperita da Fabio Gibertoni.

 

recensione di una storia in due parti di una storia di Pierluigi Sangalli
pubblicata sullo stesso albo (Braccio di Ferro n°145 - 28 dicembre 1979)
che sicuramente ti farà piacere.
Stavolta la sfida è veramente epica perché Braccio di Ferro sarà alle
prese con avversari di tutto rispetto e coalizzati in una unica banda
contro di lui.
Ebbene ora il nostro eroe si troverà da solo a fronteggiare.....(rullo
di tamburi).....
1)Batman (aridaje, sta diventando una mania)
2)Tarzan (anche con lui non è la prima volta)
3)Furia il cavallo del west
4) Mandrake e il suo fido aiutante Lothar
5) ultimo ma non meno importante visto che fa il capo, il Gatto Felix (sì proprio lui, suo collega e protagonista di vari albi Bianconi).


Il supergruppo.

Braccio riceve un encomio dalla cittadinanza e un lingotto d'oro
dall'associazione banchieri essendo un paladino dell'umanità e difensore
della giustizia. A casa però, Pisellino legge entusiasta fumetti di
altri eroi come Tarzan, Batman, Mandrake, Felix, etc.




Proprio di questi parliamo ora perché i personaggi in questione, da ogni
parte del mondo ricevono dalla strega Bacheca un raggio ipnotico che li
porta a diventare suoi schiavi e a compiere furti e rapine sfruttando i
superpoteri.




Braccio di Ferro inizialmente esterrefatto prova a contrastare l'azione
dei malvagi ex-supereroi, ma riceve una solenne batosta.
Sconsolato torna a casa sua e trova in lacrime nientemeno che Kitty,
Batwoman, Narda e il padroncino di Furia che chiedono il suo aiuto per
risolvere questo caso di sdoppiamento delle personalità dei loro cari.
Dopo il secondo tentativo fallito di Braccio di Ferro, le nostre eroine
ci provano di persona ma vengono scacciate da un'orda di topi creata da
Mandrake.
Mentre Timoteo e Bacheca nuotano nell'oro procurato dal "supergruppo",
Braccio si immerge nella lettura dei fumetti di supereroi cercando di
studiarli e individuando i loro punti deboli.
Imparerà così bene che alla sfida successiva riuscirà a mettere nel
sacco uno dopo l'altro i suoi avversari. Per ultimo distruggerà
l'infernale laser ipnotico della strega Bacheca, liberando i malcapitati
dall'influsso negativo.


Alla fine sarà il nostro Braccio a lanciare l'ennesima sfida ai super
eroi (ormai divenuti suoi amici), ma questa volta si tratterà di...una
partita a bocce!


10 commenti:

  1. Braccio di Ferro caccia(va) storie sempre più potenti!
    Poi l'ultima frase è di certo la degna conclusione di una storiona

    RispondiElimina
  2. La ricordo, una delle prime che ho letto (avevo 6 anni!) e (credo) mai ristampata...

    RispondiElimina
  3. Anche io quando ho letto questa storia sono rimasto colpito. Una simile mescolanza di super eroi, personaggi televisivi e "colleghi della stessa casa editrice" non si era mai vista. E' senza dubbio un cross over piuttosto intricato.
    Anche le storie lunghe in due parti pubblicate sullo stesso albo sono abbastanza rare, questa praticamente ne occupa la metà delle pagine.

    RispondiElimina
  4. Non la conoscevo.
    Spero di recuperarla per leggerla completa.

    Le storie in due parti diventano più frequenti verso gli ultimi numeri, quando la testata diventa tutta a colori... Molti di quegli albi sono stati assemblati nella serie "Comics" di cui ci sono un paio di recensioni su Retronika.
    Benvengano le storie in due parti, specie se senza il ricatto imposto dalla Disney che per sapere come finisce una storia devi acquistare l'albo successivo... Bianconi era più genuino! ;)

    RispondiElimina
  5. Voglio Braccio di Ferro contro Tiramolla!
    Magari una saga tipo Supereroi come fanno le edizioni "100% Marvel"...

    Altro che Collezione storica di Tex, Zagor o Dylan Dog sarebbe!

    RispondiElimina
  6. Il bello è la nonchalance con cui mischiano personaggi di proprietà altrui senza chiedere permessi ( passino i vari Tarzan, Mandrake e Felix della King Features come Braccio, anche se dubito potessero farli interargire insieme, ma che c'entrano Batman e Furia ? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto ciò non è meraviglioso? Pensa se Bianconi fosse ancora in attività: Abelarda che sbinchia Deadpool, Braccio Di Ferro contro l'Attacco dei Giganti, Provolino che si sostituisce a Carletto Principe dei Mostri (sono praticamente uguali) e Big Robot contro Grendizer Giga.

      Elimina
    2. Assolutamente fantastico !
      C'era stato un precedente con Superman in una storia di Provolino...adesso non ricordo se Superman era identificato come tale o no, in ogni caso era chiaramente 'lui'.

      Elimina
    3. Temo che se un Bianconi di oggi provasse a fare una cosa simile, gli arriverebbero quintali di lettere di avvocati pronti a toglierli anche le mutande!
      Perché un conto è creare la parodia di un personaggio, un conto è usare il personaggio tale e quale ( come facevano tranquillamente in Bianconi, al contrario della Disney, dove sempre modificavano un poco per proteggersi legalmente).

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...