Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (18) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1985 (10) 1988 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1957 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

giovedì 14 novembre 2013

Il mistero di Zio Filippone, Topolino e Cucciolo sono cugini? Storie copiate su Retronika Channel!





I fratelli Tattini (Filippo e Francesco) mi hanno mandato questa simpatica chicca, due storie, una Disney ed una Alpe dove Topolino e Cucciolo vivono la stessa avventura.
Le storie sono:  “Topolino e il colpo perfetto” di Carlo Chendi con i disegni di Romano Scarpa, pubblicata per la prima volta sul libretto n.668 del 1968 e “La rapina del Secolo” tratteggiata, mi sembra, da Giorgio Rebuffi che è una ristampa su Storie di Cucciolo n.2 del 1974.

La mia idea è che Carlo Chendi, che ha lavorato prima per L’Alpe ed in seguito per Disney, abbia riciclato la sceneggiatura per i personaggi di Topolinia se qualcuno ha un’altra opinione è il benvenuto.

Vi lascio alle note dei Tattini Bros.


 Le due storie sono praticamente identiche!

- In entrambe il cattivone di turno coadiuvato da un'aiutante (Gambadilegno & socio su TOP, Bombarda e Rififi su CUC) progettano una rapina del secolo ai danni di un furgone blindato. Unico incoveniente: allontanare per un certo periodo di tempo i loro nemici, ovvero Topolino o Cucciolo e Beppe



-In entrambe come primo stratagemma i cattivoni inviano un falso telegramma a nome di un falso zio (Filippone in entrambe le storie!!) che abita in un posto remoto. E in entrambe appena i nostri eroi sono gia' sull'aereo si accorgono che non hanno mai avuto tale zio Filippone in famiglia! In entrambe i nbostri eroi tornano in citta' con conseguente incazzatura dei cattivoni di turno.



-In entrambe, come secondo stratagemma, i cattivoni offrono una grossa cifra agli eroi per invitarli a andare in vacanza, ma i nostri devolvono il denaro ai poveri.



-Come terzo stratagemma, in entrambe le storie, i nostri eroi vincono un viaggio gratis alle Hawaii e finalmente partono. I cattivoni sono liberi di agire e rapinano il furgone.
-In entrambe le storie i cattivoni di turno vengono arrestati dalla polizia a causa delle tracce di terra lasciate nel furgone e soprattutto per il portafoglio coi documenti personali lasciati nel blindato!




Chi ha copiato chi?

La storia di Topolino e' stata scritta da Carlo Chendi nel 1968. Quella di Cucciolo non so da chi, ma penso non si tratti di una storia originale, molto piu' probabile sia una ristampa di una storia uscita tempo prima.

Va bene che nei fumetti popolari, soprattutto dopo migliaia di storie, e' difficile essere originali, ma qui s'e' lavorato di carta carbone!

7 commenti:

  1. Direi che c'è un precedente...

    Nel 1962, su Topolino 358/359 appare "Topolino e i casi X, Y, Z" di Barosso e Carpi: nel corso del terzo caso, quello della Z, Topolino, Pippo ed Eta Beta indagano su uno scienziato pazzo che vuole sottomettere il mondo facendo inalare loro un gas ipnotico: Eta Beta, immune a tale gas, riesce a salvare i compagni diventati automi al servizio dello scienziato.
    Bene, nel 1952, vale a dire DIECI ANNI PRIMA, debuttava sulle pagine di Cucciolo il personaggio di Tiramolla, in una storia omonima: in essa ritroviamo Cucciolo e Beppe ipnotizzati da uno scienziato pazzo i cui piani di dominio del pianeta vengono infranti da Tiramolla, catturato anche lui come i compagni ma immune all'ipnosi.

    Le due storie sono reperibili con relativa facilità sul Mito Mondadori n° 61 dedicato a G. B. Carpi e sul Classico di Repubblica serie oro n° 60 dedicato a Tiramolla.

    Forse Topolino e Cucciolo non sono parenti, ma gli autori di Topolino forse hanno firmato idee non sempre farina del loro sacco...

    RispondiElimina
  2. Anch'io da bambino notai una certa somiglianza (cioè la storia era identica) tra un fumetto Disney e uno di un altri editore per ragazzi.
    Luca Boschi aveva scritto un articolo a riguardo su L'Eternauta, ma lì se non sbaglio faceva notare come una storia di Nonna Abelarda con delle pecette strategiche sui volti fosse diventata di Volpino. Se lo ritrovo e se è veramente pertinente (forse ricordo male) te lo giro.

    RispondiElimina
  3. Wow è incredibile!
    Purtroppo non so dare risposta

    RispondiElimina
  4. un 'ispirazione che ricordo bene fu "l'elmo del comando" che puniva schiaffeggiando i pensieri truffaldini. Letto su un grande classico disney e pubblicato negli anni 70 sui numeri 940-941, lo ritrovai poi tale e quale in un Geppo.

    RispondiElimina
  5. Io ricordo (purtroppo non nei dettagli) una storia di Trottolino copiata pari pari da una di Paperino, con Trottolone-Paperone e infine Sammy nei "panni" dei saccenti nipotini.
    D'altra parte, gli stessi personaggi erano chiaramente e indiscutibilmente "ispirati" a quelli Disney, fin nei dettagli.
    Potrebbe essere interessante, secondo me, un articolo proprio su questo, sulle similitudini Paperino/Trottolino, ma anche Topolino-Pippo / Cucciolo-Beppe (che nelle prime storie mi risulta fossero due cani).
    E magari anche altri casi meno noti ... :-)

    RispondiElimina
  6. Accadde una cosa simile anche con una storia di Topolino e una di Braccio di Ferro.
    Poldo andava sempre a scroccare cibo in casa di amici e parenti ed essi si coalizzarono per farlo smettere senza turbare la sua suscettibilità. Ricordo che andava soprattutto da Nonna Celesta.
    In una storia Disney succede la stessa cosa, ma protagonista è Pippo. Le storie sono praticamente identiche

    RispondiElimina
  7. Il "riciccio" delle sceneggiature, specie per chi lavorava per più editori, noto era prassi comune

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...