Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1) 2017 (1)

lunedì 16 giugno 2014

Le chicche di Gerardo: Il Papero Filippo di Nicola Del Principe


Dal cilindro del Palladino ecco fuoriuscire questo simpatico pennuto di chiara ispirazione Lantziana. Nicola Del Principe adorava i cartoons americani e spesso nei suoi personaggi umoristici omaggiava i classici della cinematografia animata a stelle e strisce. Filippo somiglia non poco a Picchiarello, ma dall'unica tavola che ho a disposizione non ho idea se il papero fosse folle come il Woodpecker di Walter Lantz.
Alberico Motta in una vecchia mail mi aveva raccontato che quando Nicola prese in mano il Soldino di Giovan Battista Carpi per rinfrescare il character prese come modello il fantasmino Casper di  Seymour Reit e Joe Oriolo. La tavola sopra postata è tratta da un Volpetto del 1955.

9 commenti:

  1. Finalmente vedo pure io il famigerato papero Filippo, fino a oggi solo sentito nominare su queste pagine. Personaggio che non mi pare abbia mai avuto una pubblicazione autonoma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Filippo ha avuto vita breve ed è stato soltanto di contorno. I Paperi con testate autonome Bianconi sono stati Paperetto (aka Papy Papero di Luciano Bottaro ereditato da Nicola Del Principe) , la sua versione western Papys Bill (che si poteva leggere anche su Trottolino e Geppo) e Chico (quello di Motta, Sangalli, Dossi e non la cornacchia creata da Giovan Battista Carpi)

      Elimina
    2. Sì, Chico Cornacchia di Carpi era quello ospitato sulle pagine di Felix.

      Elimina
  2. Vi ricordate che negli anni 90 andavano di moda delle figurine o diari con un papero giallo come Filippo ma senza ciuffo? Non ho mai capito come si chiamasse, ma sembra uscito dalla stessa penna di Filippo il papero (o almeno ispirato).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è L'ho, un bel pò di numeri, si chiamava Paperotti e non era di Nicola Del Principe, al momento non ricordo gli autori ma era una rivista mooolto interessante, anche perchè conteneva le storie italiane di Braccio di Ferro post Bianconi non disegnate e scritte dai nostri beniamini milanesi ma da nuovi autori. Conteneva anche avventure italiane della Pantera Rosa e Betty Boop. Se ritrovo qualche numero in soffitta lo recensisco.

      Elimina
    2. Storie italiane di braccio di ferro post Bianconi? È la prima volta che ne sento parlare! Chi erano gli autori? Urge recensione!!

      Elimina
    3. Vediamo se in settimana riesco a provvedere :-)

      Elimina
    4. Nell'attesa se ne può leggere qualcosa nell'Antro del Doc Manhattan.

      Elimina
    5. Non c'entra nulla l'orrendo Popeye 3, quelle pubblicate su Paperotti erano carine come storie e disegnate da una fumettista, Dossi mi ha detto che su Paperotti Braccio fu disegnato anche da Colantuoni mentre lui si occupava della Pantera Rosa.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...