Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1) 2017 (1)

domenica 25 gennaio 2015

La recensione di una recensione ovvero la stima che provo per Fumetti Di Carta



Orlando Furioso, un omone immenso degno del nome che porta, secondo me uno dei miglior Blogger di fumetti esistenti sulla piazza, ha la capacità di interessare, dote non di tutti. Non è come me, che a volte porgo dei post di due righe per il solo piacere di farlo e condividere una passione o una idea, ma è analitico e preciso. Sviscera un albo e trasmette le sue emozioni con semplicità. Mi ha fatto acquistare robe che non avrei mai tenuto in considerazione e devo dire che non sono mai andato in contrasto con le sue idee. Pane al pane e vino al vino, se Fumetti Di Carta scrive che una cosa è bella, lo è, punto. Quando ieri ho letto la sua recensione di "Da Braccio Di Ferro a Provolino" ho provato un moto d'orgoglio misto a commozione, mi ha fatto capire che la mia deliziosa fatica, non è stata una cosa rivolta soltanto a me stesso e alle mie voglie e passioni, ma che alcuni attendevano il libro e sono stati felici di venirne in possesso.
Beh , adesso sono più contento di averla portata a termine, dopo la  spinta di Sensoinverso, ero pieno di dubbi e pensieri, paura di non essere all'altezza di una cosa così complicata come scrivere una piccola guida all'universo umoristico Bianconi o che a cose finite mi sarei ritrovato con l' avere tra le mani qualcosa che sollazzasse soltanto il mio ego e che l'unico posto dove trovarlo sarebbe stata la mia libreria. Non è stato così per fortuna e parecchia gente ha comprato quel che ho scritto con impegno ed amore. Vi lascio alla recensione di Orlando sperando che il suo Blog possa prendere posto nei  preferiti del vostro Browser.

http://fumettidicartarchivio.blogspot.it/2015/01/da-braccio-di-ferro-provolino.html

4 commenti:

  1. Salvatore e Orlando siete due grandi blogger :)
    Il fumetto vine in voi!

    RispondiElimina
  2. Fumetti Di Carta è una risorsa utilissima, insieme a Che cosa sono le Nuvole.
    Mi torna in mente che sul n. 6 della fanzine "Made in Usa" (marzo 92) c'è una lettera di un certo "Orlando Furioso" che alla fine dice "mi chiamo davvero così".
    E' la lettera di un fan che scrive per la prima volta a una fanzine perchè sente di doverlo fare, non può più restare "lettore muto", e in fondo è questo lo spirito che anima anche oggi chi fa un blog e chi "vi commenta sopra". Siete gli eredi di quelle esperienze.
    L'Orlando Furioso del 92 fa una disamina intelligente di ciò che si aspetta dalla fanzine e della situazione Marvel di allora, dice di non "tifare" in modo particolare per ne' Star ne' Play e chiosa "Beh, di certo però non tifo Accolti-Gil!", (opinione rispettabilissima anche se non sono d'accordo) e chiude con una domanda che ricorda ironicamente i tempi della posta sugli albi Corno: "E' più forte Gastone o Paperoga?"
    Questo Orlando del 92, "è lui o non è lui" (come direbbe qualcuno)? Io credo che lo sia, e se lo è, son 23 anni che scrive (bene) di fumetti. Complimenti.

    RispondiElimina
  3. Grazie Salvatore per le tue parole gentilissime. La tua stima significa molto per me. Ma grazie soprattutto per aver scritto un libro così importante e bello :)

    Grazie a Marco Grande Arbitro e a J_D_La_Rue_67, sono felice - sul serio! - che le cose che scrivo siano un minimo utili e mi fa piacere saperlo soprattutto in questo momento. Grazie di cuore! :-)
    Quell'Orlando Furioso (mi chiamo proprio così! ^___^) di Made in Usa ero proprio io e non sai quanto, ancor oggi, provi vergogna per quella lettera un po' sciocchina... uno dei miei difetti è sempre stato quello di voler fare "lo spiritoso" senza avere del tutto i numeri per farlo :-D
    In quel periodo scrivevo a tutti, a chiunque, a destra e a manca, non c'è fanzine o pubblicazione dell'epoca che non abbia una letterina del sottoscritto! :-D Avevo una gran voglia di chiacchierare di fumetti e internet era ancora di là da venire. Oggi, coi blog (ieri coi forum, che però non frequento più) grazie al cielo è più semplice comunicare, tenersi in contatto, venire a sapere le notizie - come quella dell'uscita del libro di Salvatore - in tempo reale e tutto ciò mi sembra una cosa stupenda!
    ...anche se ho una nostalgia infinita per quelle meravigliose fanzine di carta che compravo alle fiere o che richiedevo direttamente a chi le produceva "mettendo i soldi in busta" e sperando :)
    Grazie ancora e un carissimo saluto!
    Orlando

    RispondiElimina
  4. Finchè ci saremo noi, io, Orlando e Luca Lorenzon nel web non ci sarà soltanto "l'Isola dei famosi" del fumetto. Fidatevi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...