Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (18) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1985 (10) 1988 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1957 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

lunedì 19 ottobre 2015

Raccolta Lassie n.2 Luglio 1978 EDITRICE CENISIO lire 500***


Nei comics, Lassie, ha avuto vita lunga, dalla fine degli anni 40 sino ai primi 70.  I giornalini erano pubblicati da Dell, specializzata da sempre su fumetti licenziati da serie televisive, cartoon o produzioni cinematografiche, eredità che in Italia passò alla benemerita Cenisio di Battista Arcaini , casa editrice che ci ha accompagnato per anni nelle nostre letture. La prima serie a fumetti di Lassie, lontana dal canone del famoso film hollywoodiano con Elizabeth Taylor, era ambientata nel Mato Grosso, il cane era di proprietà di tali Gerry e Rocky , proprietari di un ranch. C’era anche il “solito “ bambino , in questo caso Timbu della tribù dei Taquari. Queste storie degli anni quaranta, avevano un tono avventuroso e vedevano la nostra pelosa eroina in giro per tutto l’America meridionale, poiché i padroni, fotografi naturalisti, viaggiavano spesso. 
Le storie erano disegnate divinamente e avevano ambizioni educative, i bambini che le leggevano potevano conoscere usi  e costumi delle popolazioni indigene e acquisire tante curiosità sul regno animale e vegetale. Le copertine di quel periodo erano dipinte a olio (sostituite nelle serie successiva con foto dal set del telefilm) e se fate una ricerca su Google, potete rendervi conto da soli che erano piccoli capolavori degni di un museo d’arte.


Purtroppo in rete non ho trovato informazioni sugli artisti che le hanno realizzate. Forte del successo della “nuova” serie televisiva (1954) anche il fumetto inserisce tra i protagonisti il piccolo Timmy, trasportando il nostro eroe canino nella dimensione yankee che è quella conosciuta dai più. Le nuove avventure di carta iniziano nel 1956 e per spostare la brasileira Lassie nel nord dell’America, gli autori Dell inventarono per la cagnetta una tremenda allergia debilitante derivante da una certa erba che cresce soltanto nel Mato Grosso. I poveri Rocky e Gerry, in lacrime, si videro costretti a trasferire la loro amata amica animale a Calverton nella fattoria dei Miller


Da questo momento in poi inizia la “saga moderna” del collie, parte di questa pubblicata nella raccolta del titolo del post.  Le avventure risultano adesso un po’ banali, spesso ricalcavano sceneggiature televisive , diventando forse eccessivamente moraleggianti. Storie che narravano soltanto di amicizia, generosità, sicurezza e argomenti degni dell’opuscolo informativo del pronto soccorso. Per fortuna continuò parte dell’indirizzo scientifico e naturalistico della testata. L’albo pubblicato da Cenisio era identico a quello americano, tre storie lunghe di Lassie, un paio di articoli educativi, qualche racconto. Come riempitivo c’erano anche le avventure di un puledro, emulo di Furia, Cavallo del West, che si chiamava Blaze



Non sono invecchiati benissimo i fumetti della bellissima collie, protagonista degli antichi pomeriggi televisivi dei bambini, non vale nemmeno la pena di recensirli talmente semplice è il canovaccio, però restano una bella lettura per appassionati e amanti dei buoni sentimenti.

Cronologia LASSIE Cenisio
8 numeri (1961/1962)
6 numeri (1969)
12 numeri (1977/1978)

Le varie serie non mi pare siano particolarmente ricercate dai collezionisti e gli albi possono essere acquistati agevolmente a circa 3€ per numero.

11 commenti:

  1. Scopro ora l'esistenza di Lassie a fumetti!
    A ben pensarci non mi spiacerebbe una serie Bonelli con protagonista un cane e tematiche ambientaliste e pensate per un pubblico più adulto; credo m'interesserebbe di più dei vari personaggi di nuova generazione per i quali l'avventura si tinge regolarmente di toni horror.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL!!! Almeno a qualche lettore che compra Tex lo si riesce a vendere!

      Elimina
  2. Idem come Gas, anche io scopro adesso tutto questo!
    E che bei disegni, curati e profondi.
    Lassie... da piccolo non ne perdevo un episodio...^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sino ad un paio di anni fa lo replicavano ancora...non ricordo se in RAI o Mediaset.

      Elimina
    2. I telefilm di Lassie, oltre a due o tre film, li vedevo anch'io quando capitava... Poi hanno preso a impazzare telefilm con animali più "esotici", tipo Charly o Robbie...

      Elimina
    3. Film su Rete4, serie sulla Rai.
      Oggi c'è l'orca XD

      Moz-

      Elimina
  3. Come sopra! Ne sento parlare ora da te ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete troppo pischelli per ricordare ste robe...:-), vabbè che nel 1978 (avevo 6 anni) non lo compravo nemmeno io Lassie (preferivo i personaggi Warner e MGM pubblicati da Cenisio) però Rin Tin Tin, Furia e Lassie a fumetti li ricordavo e un pò di numeri tra mercatini ed ebay li ho recuperati. Di Lassie, in soffitta, dovrei avere anche qualche numero della prima serie degli anni sessanta.

      Elimina
  4. Lassie in edicola non me lo ricordo neanch'io, ma nel '78, devo dire, ero già nell'età canonica dell"abbandono" dei fumetti.

    I cani e in genere gli animali mi piacciono nella realtà, meno come protagonisti di avventure a fumetti, in tv o al cinema...Furia, "Rinty", Skippy, Flipper e via animalando non sono mai stati in cima alle mie preferenze di fantolino, non erano cose che attendessi con ansia, forse faceva.un po' eccezione l'orso Ben perché faceva prendere degli spaghi ai cattivi.
    Comunque belle queste tavole, hanno quell'aspetto 'vecchiotto' che a me piace molto.

    RispondiElimina
  5. A me piaceva Furia, sia in tv che a fumetti. Qualche volta da bambino lo compravo e qualcosa ho recuperato in anni recenti. Certo a rileggerli oggi non sono un granché...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...