Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1) 2017 (1)

mercoledì 8 giugno 2011

Fiorella Mannoia Stunt Girl!




Mi ritrovo tra le mani il Monello n.4 del 1978 è trovo questo interessante articolo di Maurizio Lupi relativo alla famosissima cantante.
I genitori di Fiorella Mannoia vengono dal mondo del cinema ed anche lei, prima di diventare l'artista che tutti conosciamo, debutta sul set a soli 13 anni come controfigura di Lucia Mannucci (quella del Quartetto Cetra) in "Non cantare, spara" di Daniele D'Anza.
Nel 1973 si trasferì a Londra diventando una apprezzata modella , ma dopo un paio d'anni ritornò a Roma vinta dalla nostalgia del mondo dello spettacolo. La carriera che aveva scelto nel mondo di celluloide era proprio quello di cascatrice. In "Non si sevizia un paperino" di Lucio Fulci controfigura Florinda Bolkan durante il linciaggio della magara e sostituisce anche Barbara Bouchet nelle scene più movimentate. La cantante era anche la controfigura fissa di Monica Vitti, nella scena delle sciabole di "Ninì Tirabusciò", nelle corse spericolate di "Noi donne siamo fatte così" e fu lei a prendere gli sberloni di Alberto Sordi in "Amore mio aiutami". L'eroina dai capelli fulvi ha sostituito anche Loretta Goggi nelle scene pericolose della "Freccia Nera" televisiva, fu scritturata anche come controfigura di Candice Bergen , protagonista de "Il giorno dei lunghi fucili" e di Barbara Bach in "Agente 007, la spia che mi amava".
Fiorella per un periodo fu considerata la cascatrice numero uno d'Europa e la sua specialità erano le cadute da cavallo, come dimostrano le foto che vedete qui sotto.


2 commenti:

  1. Ma dai! Non conoscevo per nulla questo aspetto inedito della Mannoia!...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo una caduta a cavallo mal riuscita terminò in un infortunio e.. Fine della carriera di stunt girl!
    E inizio Dell carriera di cantante! Dico purtroppo perché non l'ho mai amata come cantante.. Anzi é proprio la cantante che mi sta più antipatica.. Vabbè..

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...