Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1) 2017 (1)

lunedì 27 gennaio 2014

Cinema retroniko: I SUPEREROI DI SUPERGULP-1979****

 

Un milione di anni fa o forse due per noi bimbi degli anni settanta le mirabolanti pellicole cinematografiche super eroistiche che si vedono adesso al cinema erano il più ardito dei sogni.
Questo lungo collage di  episodi classici  era il massimo a cui potevamo aspirare. Finalmente sul grande schermo L'Uomo Ragno, i Fantastici Quattro ed il mitico Thor! Tutti i cartoni animati erano presentati dalla cricca di Nick Carter.

 

Il successo di  "SUPERGULP, I FUMETTI IN TV",  trasmissione RAI, culto indiscusso, ideata da Guido de Maria, Bonvi e  Giancarlo Governi dava buone possibilità d’incasso e l’esperimento portò nelle sale uno dei primi film Marvel della storia italiana.


Avevo otto anni e ricordo che queste tipo di pellicole le vedevo gratis perché pagate da infidi venditori di enciclopedie che tentavano di rifilarti a cambiali i trecento volumi della Curcio.
La selezione comprendeva gli inediti televisivi:
"MISTERO" ("The Menace of Mysteryo") l’episodio più lungo di ben 20 minuti con protagonista il tessiragnatele.


"IL MISTERIOSO UOMO MOLECOLA" ("The Mysterious Molecoule Man") con il fantastico quartetto 


"L'UOMO DEL FUTURO" ("The Tomorrow Man"): il più vecchio della selezione, un seminanimato di Thor ma disegnato dal grande Jack Kirby

"IL MICROCOSMO DEL DR. DOOM" ("The Microworld of Doctor Doom") F4


"LO SCORPIONE E' FUGGITO" ("The Sting of The Scorpion") con il nipote della Zia May


La colonna sonora dei cartoons fu rimpiazzata con uno score di Franco Godi che secondo me era anche meglio di quello  utilizzato nella produzione americana.
Mi piacerebbe rivederlo.

Qui i primi 10 minuti del film:

9 commenti:

  1. Seguivo "Supergulp" in quei mai abbastanza dimenticati tardi pomeriggi di quando ero bambino.
    Ricordo che era preceduto da un telefilm tipo "Tre nipoti e un maggiordomo" (o era "Mork & Mindy"?)...

    Trovavo splendida l'idea di far presentare i fumetti in tv... a dei personaggi animati come Nick Carter e soci! Oltre ai supereroi (grazie a "Supergulp" L'uomo Ragno è stato da subito il mio supereroe preferito, mio unico mascheramento di carnevale) vale la pena ricordare anche Corto Maltese (che però non mi piaceva), le Sturmtruppen e Alan Ford!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricordo all'epoca proprio Super Gulp con Nick Carter e L'Uomo Ragno (Corto Maltese ad esempio non lo ricordo), all'epoca, guardavo la tele con mio nonno, ricordorda anche con un certo affetto Mork & Mindy, una strasmissione musicale di cui ho qualche vago flash con Jocelyn e Sophie e poi i mitici George e Mildred. Ma può darsi che io stia confondendo gli anni.

      Elimina
    2. Ho aggiunto i primi 10 minuti del film, George e Mildred sino tre-quattro anni fa li passavano ancora sul primo canale della Tv Svizzera.

      Elimina
    3. Non si vedono, dice che c'è un problema con Flash Player.

      Elimina
    4. E' un problema relativo alla tua postazione, aggiorna flash. Io li vedo

      Elimina
  2. Su wikipedia ho scoperto che la prima serie televisiva andò in onda nel 1972 con il titolo di "Gulp!", con conduzione di Cochi e Renato. Per ragioni anagrafiche, i miei ricordi partono dalle due serie di "SuperGulp! Fumetti in TV" del 1977 e 1978. Le serie successive ricordo di avere seguite con entusiasmo e assiduità molto minori. Le versioni cinematografiche non le ricordavo per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ricordo soltanto Supergulp. Nel 1972 ero appena nato

      Elimina
  3. Non ho potuto seguire SUpergulp vista la mia giovine età.
    Sto tentando di recuperare le puntate.

    RispondiElimina
  4. Un milione di anni fa o forse due per noi bimbi degli anni settanta le mirabolanti pellicole cinematografiche super eroistiche che si vedono adesso al cinema erano il più ardito dei sogn

    Oddio, se non ricordo male c'era già un paio di film sull'Uomo Ragno (di cui ho scoperto l'esistenza moltissimi anni dopo) :-)

    Comunque vidi questo film al cinema parrocchiale in una rassegna estiva di pellicole dedicate ai bimbi (l'unico altro titolo che mi ricordo era Heidi usata come protagonista della fiaba della principessa costretta a rimanere muta per anni e a tessere maglie di ortica per ridare sembianze umane ai fratelli trasformati in uccelli)

    Per il programma tv, ho vaghi ricordi dell'edizione del 1972, e più che altro "indotti": p.es.: in Supergulp, Nick Carter si lamentava sistematicamente a ogni inizio puntata che nella sigla iniziale compariva ancora "Gulp" mentre il titolo era diventato "SuperGulp" e ricordo che non mi chiedevo mai "di cosa stanno parlando". Fra i ricordi "diretti" il fatto di aver confuso per qualche tempo il Gruppo TNT con un altro "fumetto in TV" (Johnny Logan?) - che per forza di cose era stato trasmesso nella prima edizione - che aveva per protagonista un altro sgancherato gruppo di "agenti/investigatori" le cui avventure terminavano puntualmente colla divisione della ricompensa che, per un motivo e per l'altro, si era ridotta "a 100 lire a testa".

    Fra l'altro, l'idea dei "fumetti animati" non mi sorprese moltissimo all'epoca, perché vi era già il precedente (extra Gulp) della "Famiglia Spaccabue" di Jacovitti (ricordo solo il nonno che si presentava collo sciacquone in mano e la famiglia che gli chiedeva "cos'è successo?"), ma magari sto sovrapponendo i ricordi.

    Totalmente rimossa dalla memoria gl'interventi di Cochi e Renato (che però conoscevo per la sigla finale della canzonissima "ma che musica maestro") e la prima versione della sigla (identica alla seconda ma senza Nick Carter e soci), di cui ho "riscoperto" traccia colla collana della Gazzetta.


    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...