Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (18) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1977 (11) 1983 (11) 1968 (10) 1985 (10) 1988 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1965 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1957 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1996 (4) 1998 (4) 1954 (3) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

lunedì 29 aprile 2013

Gallery-Guido Crepax-le copertine di Tempo Medico











10 commenti:

  1. Altro grandissimo recupero. Copertine stupende, anche se oggi sicuramente datate. Molto, molto meglio dei suoi fumetti.

    RispondiElimina
  2. Ehm, diciamo che se non mi motiverebbero all'acquisto...

    RispondiElimina
  3. Crepax negli anni anni 60 ha disegnato anche svariate copertine di 45 giri italiani, una più bella dell'altra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità io ne ho uno di Massimo Ranieri e non è che fosse granché: un semplice primo piano di Valentina o un altro suo personaggio femminile stereotipato. Però sicuramente risale a un periodo in cui Crepax aveva già sfondato e poteva permettersi di buttare su il lavoro.

      Elimina
    2. @ Roberto Salvetti: cioè ne ha disegnate due, e una è una è più bella dell'altra? :D

      Elimina
  4. Crepax come illustratore non era male, anche se la copertina con il medico Aurelio Costa sempra un ex-voto dedicato a San Calogero. Come fumettaro non l'ho mai apprezzato ma spero sempre di ricredermi. Se qualcuno vede del bene in Guido o Manara o altri pompatissimi autori "da galleria" ci sarà un motivo. Ho il dubbio di essere così bifolco da non coglierne l'arte e la cosa mi disturba. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul serio non ti piace Manara?

      Elimina
    2. Troppo statico, splendido illustratore ma monocorde e ripetitivo. Salvo il periodo del Montatore e Telerompo, non per i temi trattati ma perchè mi sembrava meno chic e più fumettaro puro.

      Elimina
  5. Gas75, ben più di due, molte però sono mezze sconosciute o molto rare. Tralascio Ranieri ma anche i Camaleonti perchè a tutti bene o male son passate sotto gli occhi. Alcuni esempi quasi tutti relativi al periodo fine anni 50: ANTONIO ROVIRA E LA SUA BANDA SPAGNOLA, VANNA VANNI & CORO, MEMO REMIGI, THE ROCKY MOUNTAINS (era il gruppo anni 50 da dove son passati i vari Bruno De Filippi, Tony Dallara, Jannacci ecc),JOHNNY DORELLI, GORNI KRAMER,PEPPINO DI CAPRI,NICOLA DI BARI,THE DIAMONDS senza menzionare quelli che proprio non conosce nessuno. Non vorrei dire una castroneria, ma anche dei primi 45 giri di Luigi Tenco (quando era sotto pseudonimo di GIGI MAI o CLIFF GORDON) e di Giorgio Gaber dovrebbe aver prodotto qualche lavoro grafico di copertina.
    Per Salvatore: MANARA a me invece piace molto, così come - al contrario - ad esempio uno Hugo Pratt non mi ha mai comunicato niente.

    RispondiElimina
  6. Ma volete mettere con le copertine di Baggi per l'Intrepido?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...