Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1) 2017 (1)

martedì 6 gennaio 2009

Popeye (1980) di Robert Altman ****



Allora...Film per amatori fumettari e non per tutti.
Secondo me è tutta colpa della Disney (produttrice del film...strano visto che in Roger Rabbit non hanno ottenuto i diritti del personaggio neanche per una manciata di secondi), che ha Marypoppinsato il tutto obbligando Altman a ringiovanire il target di fruizione dell'opera.
Tutto il film è un omaggio all'opera splendida ed originale di Segar e dei Fleischer, non il Popeye "moderno" della Paramount , Italiano e anche di Sagendorf (io ho visto come vero erede di Segar soltanto Zaboli che ha lavorato sulle ultime sceneggiature scritte da Elzie C.).
Se vi fosse stata una produzione diversa il film sarebbe stato perfetto.
Le libertà sono pochissime, vengono ripresi par pari dal fumetto originale l'incontro con Olive, gli scontri di Boxe, la figura di Brutus (dal fumetto che non è il Bluto dei cartoon ...storia lunga), la crisi post rapimento di Pisellino, ecc...
L'unica libertà è la storia della preveggenza alle corse che nel fumetto originale era attribuita ad Eugene the Jeep e non a Swee'pea.
Manca la strega del mare , ma per il resto c'è pure il polpo gigante.
Il dubbio è , perchè farne un Musical?
Per rinverdire i fasti della sincronicità mazzulatoria Fleischeriana o per far cassetta in maniera disneyana?
Gli inserti musicali si vede che sono forzati (nella versione italiana ne hanno tagliato venti minuti musicarelli...per fortuna!)
Per questo gli americani si sono sfracassati i marroni e recensiscono male!
Malta è perfetta (Grazie anche a Giuseppe Rotunno)
Robin Williams è Popeye come Christopher Reeves era Superman.
Shelley Duvall è fantastica (vorrei vedere il film in lingua originale perchè il doppiaggio italiano è ottimo)
Paul L. Smith immenso (in tutti i sensi) ed anche Ray Walston (Poopdeck Pappy) sembra uscito dalla striscia.

Inoltre adesso, con l'occhio adulto ho potuto notare un nutrito cast di caratteristi dell'action Italiano dei 70/80, Roberto Dell'Acqua, Pietro Torrisi, Roberto Messina e lo stesso Paul L. Smith mitico Bud Spencer tarocco dei Carambola e Filotto.

Per me nella sua "genericità" (Un film di sganassoni di Altman mica poca roba, come se Enzo Barboni avesse fatto il verso a Nashville) è il miglior film del buon Robert.

Io che ho adorato il Timble Theatre ho avuto una scarica emotiva.

8 commenti:

  1. Il video è stato rimosso...

    RispondiElimina
  2. R.I.P. Robin Williams ... :-(

    RispondiElimina
  3. ll casting era stato superbo...oltretutto, non è per niente facile rendere con attori in carne e ossa le fisionomie di personaggi creati in stile umoristico ( prova ne sia un film - anche se non è live action - come Tintin, dove hanno cravato - termine oxfordiano-piemontese per "sballato completamente" - le fisionomie di Haddock e dei Dupont/Dupond, questi ultimi addirittura inguardabili. E per giunta con una tecnologia sofisticatissima a disposizione ).

    Oltre al povero Robin Williams e agli altri che hai ricordato, vogliamo parlare di Paul Dooley/Poldo ?
    E' assolutamente perfetto, una goccia d'acqua, e ha proprio quella 'loffiaggine' che uno collega a Poldo. Non potrebbe essere diverso da così.

    Che un film con un cast del genere - il migliore in assoluto nella storia dei film tratti da fumetti - abbia fallito è stato veramente un grande rammarico per chi ha amato il Popeye classico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me hanno troppo insistito sulla parte musicale e poco sulle scazzottate. Speriamo che il film del 2015 in CGI renda giustizia a Popeyone.

      Elimina
    2. Quanto alla musica, hai senz'altro ragione, questa del musical è - o era, adesso forse meno - un po' una mania degli americani...gli altri all'estero hanno sempre fatto finta di apprezzare ma secondo me, quando partivano le canzoni, in cuor loro si scassavano di brutto. Quella colonna sonora, poi, non è nemmeno particolarmente memorabile, anzi. Non so chi l'abbia scritta, ma chiunque fosse non doveva essere troppo in vena, quella volta.
      Insomma, un caso di affossamento da manuale :(

      Per la versione CGI, sì, speriamo ! Le premesse sembrano ottime, come visto nel post che hai dedicato all'anteprima :)

      Elimina
  4. Rivisto qualche giorno fa su raimovie.
    Ancora più lezioso, noioso e claustrofobico di quanto lo ricordassi...!!

    Fermo restando che per i personaggi principali le scelte non potevano essere migliori, trovo ci siano almeno un paio di miscasting notevoli ( il piccolo grassone mezzo scemo dovrebbe essere il dispotico e sempre sicuro di sé Castor Oyl ? E quella specie di rabbino segaligno, Barbaspina ? Màh ! ).

    Insomma, da vedere 'per completezza', per studio, non certo per piacere :/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...