Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1992 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 2014 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 2017 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1)

lunedì 5 gennaio 2009

Dusty Il canguro netturbino



Dusty fu creato da Joop Geesink per la sensibilizzazione dei ragazzini alla cura dell'ambiente.
Il Canguro andava in giro per la città e metteva nel proprio marsupio tutta l'immondizia che trovava.
Chiunque inquinasse si trasformava in un animale e ritornava normale soltanto dopo aver ovviato alla propria malefatta. Il canguro ottenne molto successo in Italia, pur tenendo conto che era protagonista di spot brevissimi.Viral video ante litteram.Diventò un’icona degli anni 70.
Ne fu realizzata anche una serie a fumetti gradevolissima edita dell’EPIERRE e commissionata agli studi ERREBICI . Imponente la mole di merchandising dedicatagli.



tutti le immagini sono state prese da questo sito di cui ringrazio l'autrice:

http://www.lyla.it/

6 commenti:

  1. Io ricordo come se fosse ieri (mentre sono passati "solo" 36 anni) che a scuola abbiamo realizzato un mega poster per la campagna e sensibilizzazione per mantenere pulito l'ambiente e la città

    RispondiElimina
  2. strano che un personaggio così bello non sia stato riciclato adesso, una nuova serie secondo me avrebbe successo.

    RispondiElimina
  3. Lo stile del DUSTY italiano sembra quello di Luciano Bottaro! Ricordo che in Italia veniva proposto in un programma che se non sbaglio era "Buonasera con... Nanni Loy". Sempre se la mia memoria - relativa a programmi mai replicati - non perde i colpi...

    Roberto Salvetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel gruppo di disegnatori figurava anche Rebuffi, ho un paio d'albi in soffitta, devo fare una recensione più approfondita prima o poi

      Elimina
  4. scusa il graveposting, ma guarda cosa ho scoperto: http://www.dusty.it/ (è la compagnia che si occupa dei rifiuti qui a Milazzo e zone limitrofe e mi trovo sto canguro stampato su tutti i bidoni...)

    secondo te pagano il "pizzo" agli aventi diritti?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...