Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1) 2017 (1)

martedì 6 luglio 2010

Zan della Jungla-la serie ****


Creato da Roberto Renzi, padre del più longevo e famoso Akim, Zan della Jungla è uno dei tantissimi tarzanidi del fumetto italiano.
Dal cugino Akim, Zan eredita le scimmie caricaturali che sono ottime compagne e parentesi umoristica delle storie.
Le Scimmie di Renzi sono sempre state più civili dei Mangani di Burroughs.
Zan è creato nel 1974, edito dall’Edifumetto. Del fumetto ne sono stampati prima sette
numeri in formato pocket ed altri sei in formato Bonelli.
Le storie rientrano perfettamente nella tradizione tarzanesca, con ambienti a perfetta imitazione delle storie originali.
La cosa realmente da salvare in questa serie minore, sono le sintetiche e modernissime tavole di Bruno Marraffa.

Maraffa, più conosciuto per le sue tavole di Mister No e Ken Parker, offre dei disegni che sono sicuramente ispirati al grande Joe Kubert del Tarzan degli anni 70, ma la struttura delle tavole è profusa di linee cinetiche, vignette a schema libero ed inquadrature marvelliane. L’aspetto quasi caricaturale dei personaggi, muscolari e tozzi e le donne burrose come da tradizione erotica dell’Edifumetto lo rendono particolare e da riscoprire.
















1 commento:

  1. sono sempre stato un estimatore del grande bruno marraffa, e, a parte i suoi lavori su mr no e ken parker, ho sempre apprezzato la sua porno-produzione per l'edifumetto, in particolare quel folle fumetto chiamato MACHO! peccato che poi marraffa sia sparito...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...