Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1) 2017 (1)

domenica 2 dicembre 2012

Diabolik è comunista

Almeno secondo questo inserto dell'espresso del 1977 con cover illustrata da Beppe Madaudo (grazie Luca Lorenzon)

8 commenti:

  1. Hai preso anche tu Inside Moebius 1?
    Quella copertina fa riferimento con ogni probabilità a una storia di Diabolik (che non ho letto ma di cui ho letto una lunga analisi su un Sgt. Kirk) in cui faceva una trasferta nella Cina dell'epoca. La storia si concludeva con Diabolik che rifletteva sul fatto che in un luogo del genere, in cui la ricchezza era equamente distribuita e quindi i soprusi non esistevano, una figura di ladro come la sua non potrebbe mai nascere.
    Sono stato un po' a capirlo: l'autore dell'illustrazione è Beppe Madaudo (la sua firma è anche parzialmente leggibile).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca, no non ho preso Inside Moebius, mi piace il Giraud realista ma digerisco poco quello onirico, la storia di Diabolik a cui fa riferimento la copertina postata (trovata su Delcampe) è sicuramente quella indicata da te (come leggo da vari articoli in rete. Ti ringrazio per aver individuato l'illustratore visto che non riuscivo a leggerne la firma.

      Elimina
  2. Chiedevo dell'Inside Moebius perchè quella copertina io l'ho vista proprio lì.
    Colgo l'occasione di quest'assist:

    http://lucalorenzon.blogspot.it/2012/12/assist-da-retronika.html

    RispondiElimina
  3. All'interno di questo inserto c'è una doppia pagina dove i personaggi dei fumetti più noti in quel periodo (più di trenta) sono distribuiti (fisicamente e politicamente) fra i banchi di un fantaparlamento.
    All'estrema destra ci sono Superman, con la bandierina del MSI, e Dick Fulimine, al centro Topolino con la bandierina della DC; all'estrema sinistra troviamo, invece, Corto Maltese, Tarzan e Valentina. Nel Centro-Sinistra sono piazzati Snoopy, con la bandierina del PCI, ed il "nostro" Popeye.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliosa! Se riuscissi a spedirmi una scansione ne sarei felice ( e farei felice chi legge. Vediamo un pò le correnti, Superman (anzi Ciclone l'uomo d'acciaio per restare in tema) e Dick Fulmine nell'msi ci possono stare, Topolino dc...inteso come nazionalpopolare? Sicuramente non lo era il primissimo di Gottfredson che aveva radice "proletaria", Corto Maltese lo vedo più come apolitico, Tarzan dubito che abbia mai visto un seggio, Valentina la vedo come radicale. Popeye centrosinistra...secondo me più sinistra che centro, Snoopy ...ma Linus rivista non era sinistrissima in quel periodo (come in fondo lo era anche mezza Eureka?)

      Elimina
    2. Senz'altro sabato vado a recuperare l'inserto là dove lo tengo conservato e ti scannerizzo le due pagine. Ho già in memoria le due immagini, ma ho visto che non sono venute molto bene, non tanto per quanto riguarda le illustrazioni quanto per la parte scritta. Intanto ti sintetizzo il commento relativo ai personaggi sopra citati: Fulmine fascista, Superman estrema destra, Topolino piccolo borghese, Corto Maltese rivoluzionario, Tarzan radical-ecologista, Valentina trotzkista, Popeye anarchico, Snoopy radicale, etc.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...