Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1) 2017 (1)

venerdì 5 giugno 2015

La guerra delle "professoresse"


Un post estivo. Così per curiosità...tra le varie insegnanti che hanno segnato gli ormoni di tutti i maschietti degli anni 70 ed 80 qual'è la vostra preferita?
La divina Fenech, creatura di fascino ineguagliabile.


La Cassini ed il suo famoso "portafortuna"


La biondissima sellerona Rizzoli


L'iconica Michela Miti di Pierino


La miss Italia Nadia Bengala


o la compianta professoressa di scienze naturali Lilli Carati?

Io nonostante l'amore per Edwige scelgo la Miti, penso che nessuna abbia mai incarnato così bene, con il suo misto di candore e sensualità la "Maestra" dei sogni.
Se ne scordo qualcuna aiutatemi.

34 commenti:

  1. pur con tutto il dovuto rispetto alle altre splendide attrici, voto anch'io Michela Miti. Con la piccola precisazione (assolutamente ininfluente sull'argomento del post) che "Pierino torna a scuola" fu una produzione tardiva del 1989 o giù di lì quando ormai la stagione d'oro del genere era bella che passata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggo con piacere che siamo d'accordo. La poetessa (adesso è quello il suo mestiere...meglio di come è finita Claudia Koll comunque) era la "maestrina" dei sogni.

      Elimina
    2. oddio, che fine ha fatto Claudia Koll?

      Elimina
    3. Ben prima di Brosio ha avuto un esplosione spirituale, in pratica da anni e anni è una specie di suora laica. E dire che "Così fan tutte" è il mio film preferito del Brass erotico (il mio film preferito in assoluto di Tinto è il disco volante con Sordi e la Vitti)

      Elimina
    4. Non sapevo della Koll.
      En passant, grandissimo "Il Disco Volante" (anche se Sordi che dovrebbe interpretare un veneto parla in romanesco!) ma il Brass pre-erotico ha fatto un sacco di cose belle, mi ricordo un film con Vanessa Redgrave di cui adesso non mi sovviene il titolo.

      Elimina
    5. Leggo che con Brass ne ha fatto un paio di film, io non ne ho visto nemmeno uno dei due. Il Disco Volante è per me quasi allo stesso livello dello "Scopone Scientifico" di Comencini. Lo Scopone però è inarrivabile.

      Elimina
    6. quello di Comencini non l'ho mai visto... o se l'ho visto me lo sono dimenticato!

      Elimina
    7. Un piccolo capolavoro di umorismo nerissimo. Sordi contro la malvagia Bette Davis, poveri contro ricchi. Recupera, recupera.

      Elimina
    8. "Scopone scientifico" da vedere almeno una volta nella vita!

      Elimina
  2. La Miti era anche la mia preferita. Col baschetto poi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio oggi ho visto la replica di un episodio di Buona la prima, dove c'era la Fenech che faceva la maestra, e Ale, Franz e Sandro gli allievi.
      La cosa più divertente era mio figlio che non capiva chi fosse quella signora e perché io ridevo.

      Elimina
  3. Tra queste preferisco Nadia Cassini,ma nei film di Pierino adoro tuttora SOPHIA LOMBARDO...truccata in quel modo,col cappello piumato ecc...per me è la più sexy di tutte.

    RispondiElimina
  4. Considerato che alle commedie sexy di quegli anni preferivo le mazzate di Bud & Terence, dico solo che la Fenech rappresenta ampiamente il mio stereotipo di "professoressa bona"... :-D
    Qui avete dimenticato Gloria Guida...

    All'I.T.G., poi, la prof sexy ce l'avevo davvero: una specie di Stefania Sandrelli in miniatura, sui 45 anni portati benissimo... Puntualmente, classe tutta maschile, staccavamo i pannelli verticali dalla cattedra sin dai primi giorni di scuola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Guida era "La Liceale" non mi pare abbia mai fatto l'insegnante, bona pure lei (anche adesso è una bellissima donna) ma come compagna di banco. La mia prof. di geografia all' I.T.C. fisicamente era una Mara Venier giovane ma in viso molto più carina.

      Elimina
  5. L'istituto perfetto. Preside Renzo Montagnani, Prof Italiano Fenech, Prof educazione fisica Cassini, Matematica Miti, Scienze Carati, compagna di banco Guida, ultimi banchi Alvaro Vitali, Marina Marfoglia, Maurizio Esposito, Giorgio Ariani, Roberto Gallozzi. Bidelli Gianfranco D'angelo e Nino Terzo. Supplenti Anna Maria Rizzoli, Carmen Russo, Femi Benussi e Orchidea de Santis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prof di Latino (e vice preside): Mario Carotenuto.
      E in segreteria ci mettiamo Francesca Romana Coluzzi?

      Elimina
  6. Sì, forse la Miti la migliore, ma la Fenech spacca sempre.
    E la Guida? Spettacolare: dovresti trattare anche le liceali :p
    E poi le soldatesse :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo tengo in conto, senza dimenticare le infermiere e le poliziotte :-)

      Elimina
  7. Il film che preferisco è proprio "L'insegnante viene a casa" perchè è ambientato a Lucca e quindi vedo il centro storico, dove vivo io, come era quando ero piccolo (beh, alcuni scorci almeno). E' divertente perchè in qualche scena vedi Montagnani che correndo e sbuffando sale delle scale di pietra sulle mura e poi, alla fine della scena, sbuca da tutt'altra parte, magari al lato opposto della città o in una villa di Roma. Un film di fantascienza! Sulle donne, tutto sommato metterei prima Edwige e la Rizzoli, ma mi piacciono quasi tutte. Tranne Carmen Russo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la Russo ci vorrebbe un Alto Evoluzionario che trapiantasse una testa a modo sul suo corpo statuario.

      Elimina
  8. Certo che ne abbiamo avute di maestrine sexy al cinema :D

    RispondiElimina
  9. Io invece, alle "professeresse" preferivo le studentesse: Gloria Guida

    RispondiElimina
  10. Claudia Koll non ha fatto nessuna "FINE" anzi ha cominciato a vivere perchè ha incontrato la VERITA'...capiamo bene che noi non ci apparteniamo,non scegliamo di nascere e nemmeno di morire...lo scopo della nostra vita è molto piu alto del basso orizzonte da dove si affaccia la nostra ragione...claudia ora fa pensare e ragionare il cuore che quando nasciamo è il PRIMO organo che il padreterno ci plasma....

    RispondiElimina
  11. la Miti indubbiamente la più "realistica"! voto lei!

    PS: ma i parrineddi non possono rimanere fuori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al PS: io direi che hanno diritto alla loro opinione, come tutti gli altri.
      E la finirei qui.

      Elimina
    2. La Koll ha semplicemente cambiato fans.

      Elimina
  12. Hai dimenticato la supplente: Carmen Villani.

    Comunque scelgo Annamaria Rizzoli, la più "tanta". La Fenech è troppo oltre, mi metterebbe soggezione come un'insegnante vera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! La Villani non mi piaceva molto. L'allure della Fenech è inarrivabile, ma la preferisco come Poliziotta e Soldatessa. La "maestra" per me resta la Miti.

      Elimina
  13. io dico che,tralasciando il discorso religioso,se un ragazzo di 17 anni muore correndo su un motorino come è capitato una settimana fa qui al mio paese,delle domande fondamentali in ognuno di noi devono sorgere a gioco forza....una morte cosi per la nostra ragione è inaccettabile,ma in fondo tutti quanti siamo condannati a morte prima o poi...anzi siamo morti già in quel secondo quando prendiamo l'aria per portarla nei nostri polmoni...qiundi siamo tutti sulla stessa barca che affonda inesorabilmente...il dramma vero dell'umanità del ns tempo è che,come scrisse uno di cui non ricordo il nome,è che il tempo dei poveri(questo) è quello di non riconoscere la mancanza di dio come mancanza....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimè la mancanza di dio, forse sta nel suo non intervenire esplicitamente. Non sono mai stato un fan del "libero arbitrio", se vedo un bambino che mette le mani bagnate su una presa di corrente lo prendo a scapaccioni e lo salvo. Se siamo suoi figli, che si comporti da padre, ci educhi, ci curi, ci guidi. Parlo da credente (chissà perchè).

      Elimina
  14. Non so se sono l'unica donna a commentare , ma sai che io questa tua preferita Miti, non la ricordo affatto...
    Forse mi sono persa le pellicole di Pierino..
    Simpatico blog , vario e interessante e io mi iscrivo..
    Se non sai cosa fare , passa dal mio, felice della tua unione..
    Buona serata e un abbraccione , grazie!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...