Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1957 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

giovedì 30 maggio 2013

Gallery: Gli strepitosi Masters of The Universe di Giuliano Piccininno!

Copertina del diario del 1987

Il gentilissimo Giuliano, conosciuto su Facebook, oltre che un ottimo illustratore è anche un profondo conoscitore del fumetto italiano come mi ha  dimostrato dai commenti tosti  quando posto qualcosa di retroniko a casa di Mark Zuckerberg

1987- meravigliosa tavola  kirbyata.

Ha lavorato con i veri grandi del comicdom italiano : Luciano Secchi , Sergio Bonelli, e Disney cosa che pochissimi possono vantare  di aver fatto.

1988 - Da questa storia in avanti le sceneggiature sono di Sauro Pennacchioli.

Ha disegnato anche lo sfortunato Tiramolla della Vallardi, Piccinnino è in pratica il ponte tra il vecchio ed il nuovo, non è facile ereditare contemporanaemente  l'operato di Magnus e Rebuffi (ce vojono cojones).

1988

Spero di poter ospitare altre gallery  perchè il profilo dell'autore è una cornucopia di beltà  con opere destinate  al Giornalino e   alla Star Comics.
Partiamo subito con questi Masters Of The Universe!
Tutti le informazioni relative alle tavole e copertine le ho prese dai commenti dello stesso autore e da quelli dei suoi fans

 Diario dei cattivi sempre del 1987
1987 - I quaderni dei Masters. I testi dei fumetti sono di Alfredo Castelli
1986 - la prima storia dei Masters con He-Man, edizioni Mondadori.
 Commento di Piccininno: 1988 - All'epoca mi presentavano il nuovo pupazzo Mattel (in questo caso il terribile Megator!) e mi commissionavano una storia completa dove questi esibiva i suoi poteri. Tanto alla fine vinceva sempre He-Man...Erano comunque 10 tavole, storia e disegni (nonché colore, in questo caso) da realizzarsi in 15 giorni, mica scherzi.

20 commenti:

  1. I Masters a fumetti li trovavo su "Più" (settimanale/contenitore che meriterebbe una recensione...) e su alcuni quaderni, anche se in questo caso erano storie brevi che occupavano le due pagine interne della copertina.

    Piccininno lo conosco tramite Dampyr: molto versatile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Più li ho in soffitta (una decina di numeri) e mi piacevano moltissimo. Prima o poi passano di qua pure quelli. :-)

      Elimina
    2. Spero "prima" che "poi": ho un dubbio che mi ossessiona in merito a quella rivista. Alle elementari vi avevo letto una serie che poi, decenni dopo, credo di aver identificato come "Les Sandbergs" di nientepopodimenoche Cothias e Font. In Italia mi pare che la ribattezzarono "I Pionieri del Nuovo Mondo" o qualcosa del genere. Mi è rimasta impressa l'immagine di un personaggio, probabilmente un cattivo, col viso mezzo coperto da una maschera, che mangiava una mela. Fino a poco fa le ricerche su internet si sono rivelate infruttuose.

      In giro per blog ricordo di aver visto una di "quelle" storie dei Masters, forse dal DocManhattan. Era disegnata da un'autrice giapponese (!) e aveva una trama delirante con He-Man che all'inizio raccoglieva fiorellini.

      Giuliano Piccininno è veramente un grande, non so se hai mai letto i suoi fumetti sui primi 20 numeri di Fumo di China o su Trumoon. Già versatile e in fondo anche abbastanza maturo all'epoca. Recentemente di suo ho acquistato l'albetto "I Bagigi" su una squadra di rugby: molto bello.

      Elimina
    3. Non era il sito del Doc era qui sul sito del Rag.
      http://retronika.blogspot.it/2012/01/i-masters-italiani-di-yoshiko-watanabe.html
      Qui il famoso He Man fiorin fiorello.
      Io, comunque, adoro il tratto di Yoshiko Watanabe.
      Per Più dovete aspettare un pò perchè sono sepolti da Corriere dei Piccoli, Giornalino e robe così e la mia soffitta è un casino.
      :-)

      Elimina
    4. Ah, mi pareva di averla vista qui. Il tuo commento delle 17:42 mi ha tratto in inganno.

      Elimina
    5. Salvatore: l'ultimo giorno della mia vita lo voglio trascorrere nella tua soffitta, eh?

      Elimina
    6. Per Luca Lorenzon, ho spulciato i Più che avevo in soffitta e non ho storie dei "Pioneri del nuovo mondo", mi spiace. In compenso ho un fottio di storie dei Masters della Watanabe

      Elimina
    7. Magra consolazione...
      Comunque grazie del pensiero!

      Elimina
    8. Erano i Robinson della Terra!

      http://www.slumberland.it/contenuto.php?tipo=storia&id=188&nome=i_robinson_della_terra

      Elimina
    9. Mai visti, ora sono curioso :-)

      Elimina
  2. nella prima tavola, si vede chiaramente che Piccinino si ispira a Kirby...

    sinceramente lo conoscevo solo grazie ad Alan Ford. Non che mi piacesse molto all'opera col gruppo TNT, ma cacchio, qui su he-man si dimostra di essere uno con le palle davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come scrivevo a Piccininno su Facebook è difficile raccogliere certe eredità (Magnus e Piffarerio) qui sul genere "Super eroistico" mi sembra molto più a suo agio.

      Elimina
  3. Motu così disegnati mi fanno impazzire.... li adoro!

    RispondiElimina
  4. Perché i cattivi sono sempre più interessanti(anche da disegnare)? Ho l'impressione che Kriminal faccia piacevolmente capolino.. Invidio tutti quelli che son riusciti a conservare queste cose TT.
    Ps Piccininno (con Sofia Terzo)ha appena pubblicato “Dracula”, per Soleil, vedi : http://www.inmondadori.it/Dracula-ordre-des-dragons-T02-Eric-Corbeyran-Guilano-Piccininno-Sophia-Terzo/eae978230203483/
    Il libro sarà presentato da SugarPulp il 12 giugno in villa Rossi di Santorso (Vi), vedi :
    http://www.youreporter.it/foto_SUGAR_PULP_il_Noir_in_villa_Rossi

    RispondiElimina
  5. Da piccolo ero un mega fan dei Masters:
    avevo i quaderni, il diario e i giornalini riprodotti qui...

    Grazie al blog per avermi finalmente permesso di associare un nome a quei ricordi, e grazie a Giuliano Piccininno per i suoi Masters!

    RispondiElimina
  6. Io i fumetti dei Masters di Piccinino li avevo tutti e mi pare di averli segnalati sul blog del Doc Manhattan secoli or sono.
    Di Piccinino è interessante anche Ozzy , la serie sulla gioventù anni 90 che realizzò per lo sfortunato mensile formato striscia della Star Comics, che si chiamava a come la casa editrice , cioè Star Comix ( con la "X" finale).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piaceva Ozzy,Star Comix era una splendida testata penalizzata dal formato a striscia, secondo me qualcosa del genere con i fumetti umoristici francesi e italiani in formato bonelli o comic book avrebbe adesso qualche possibilità di successo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...