Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1992 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 2014 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 2017 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1)

mercoledì 29 maggio 2013

L' Ape Maia di Enzo Marciante e Giorgio Rebuffi (revisione di Laca de la Vega)



Tavola tratta da una storia pubblicata su  Tv Junior n.16 del 1980.



Autori confermati anche da Sandro Dossi.

Laca dice:

"Si è Giorgio, e se non vado errato le matite erano di Enzo Marciante.
Le chine di Giorgio.
Per TV Junior Rebuffi fece anche Giumbolo per i testi di Chendi. I due tentarono di dare un senso ad un personaggio vuoto e senza storia se non quella di ridere in continuazione e rimbalzare per la massa di lardo in circonferenza.
Insieme al grande Antonio Canale invece si occupò delle chine di Heidi"

9 commenti:

  1. Si è Giorgio, e se non vado errato le matite erano di Enzo Marciante.
    Le chine di Giorgio.
    Per TV Junior Rebuffi fece anche Giumbolo per i testi di Chendi. I due tentarono di dare un senso ad un personaggio vuoto e senza storia se non quella di ridere in continuazione e rimbalzare per la massa di lardo in circonferenza.
    Insieme al grande Antonio Canale invece si occupò delle chine di Heidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laca! ora modifico il post con la tua revisione.

      Elimina
  2. A quel tempo c'era stretta collaborazione tra molti fumettisti che frequentavano lo studio BRC perchè c'era lavoro per davvero. Ad esempio altre chine di Giorgio le troviamo su diversi episodi di Dusty (copertine di Bottaro) della EPIERRE del giovane Bono dove si trovano anche diversi episodi di Tore Sccoccia e un tot di strisce di Esopo Minore (come autore completo). TV Junior, come ben saprete, fu affossato da una cattiva gestione editoriale che preferì seppellire di pubblicità un giornalino che poteva invece essere sensato perchè direttamente collegato ai programmi televisivi del momento, senza copiare le trame dei carachters che pubblicava. L'arrivo di un'orda di demenziali disegnatori poco abili (che si facevano sottopagare piuttosto che pubblicare) fece il resto... compreso l'operato su testate come Noi supereroi, Cartoni in TV, La banda... etc. A esclusione degli eccellenti Cimpellin (Daltanious), Manfrin e Terenghi, of course.
    Il loro apporto però era minimo e non bastò a nobilitare quei giornalini...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Daltanious di Cimpellin era pubblicato sul Corriere dei Piccoli:
      http://retronika.blogspot.it/2013/03/il-daltanious-di-leone-cimpellin.html

      Elimina
  3. E' troppo chiedere se le storie erano ex-novo oppure adattamenti delle puntate del cartone animato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ex novo, si. Era questo il bello, non erano adattamenti.

      Elimina
  4. Ricordo bene TV JUNIOR. Lo acquistavo per poter vedere a fumetti anche le storie di MAZINGA Z. Rimanevo un po' deluso nel vedere che il "robottone" era disegnato leggermente differente dall'originale a cartoni animati (ma questo accadeva anche a Goldrake che anzichè con quattro "corna" veniva disegnato con sei...) ma con addirittura assegnati nomi differenti ai personaggi (se la memoria non mi fa difetti, ad esempio, Rio Kabuto si chiamava KOGI)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Koji Kabuto è il nome originale del personaggio creato da Go Nagai.

      Elimina
    2. Infatti in Grande Mazinga lo chiamano tutti correttamente Koji...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...