Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1981 (16) 1982 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1992 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 2014 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 1964 (6) 1991 (6) 2000 (6) 2016 (6) 1957 (5) 1970 (5) 1996 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1961 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2004 (1) 2006 (1)

lunedì 6 gennaio 2014

Il tenente BlackBerry di Alberto Simioni



Gigitex di Alberto Simioni insieme al Nerofumo di Carlo Peroni erano buoni  motivi per leggiucchiare il Piccolo Missionario, rivista ancora attiva redatta dai missionari comboniani a partire dal 1927 che ha   l'utile compito di sensibilizzare i bambini ai problemi del terzo mondo.





Nel numero 6 del 1979 ho trovato questa simpatica parodia del personaggio di Charlier e Giraud
Aveva un bel tratto il Simioni. 
Qui sotto potete leggere una storia completa a fumetti di Gigitex 

http://issuu.com/bandapm/docs/gigitex_tucson

10 commenti:

  1. Non conoscendo i personaggi originali, non posso apprezzare la parodia.
    In merito ai Comboniani posso però dire che hanno un senso del fumetto un po' discutibile: sono stato a un loro mercatino natalizio, e davano vecchi fumetti di Tex e Zagor (tra cui il n. 4 di quest'ultimo) a 1€! Non ho voluto speculare, io ho preso "Cico Story" a 2€...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il numero 4 è della serie rossa , la Zenith è quella che vale un bel pò di soldini. La Zagor Rossa n.4 se tenuta bene vale tra i 5 e i 10 € , ma in futuro, visti i prezzi degli originali è probabile salga di prezzo.

      Elimina
  2. Grandissimo recupero, Salvatore. Non l'avrei mai detto che potesse esistere una parodia del genere.

    RispondiElimina
  3. Domanda banale... ma perchè è tutto verde?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avanzo un'ipotesi, che Salvatore dovrebbe però confermare: perchè è stampato in bicromia. A dire il vero non ricordo che le (poche e lontante nel tempo) copie del Piccolo Missionario che ho visto io avessero questa particolarità, ma mi sembra la spiegazione più probabile.
      Forse al massimo tricromia (giallo+ciano per fare il verde) ma credo che nel 1979 ci fossero già le possibilità tecniche per la stampa diretta del verde e dell'arancione come oggi.

      Elimina
    2. Tricomia come scrive il Lorenzon, le altre pagine virano sull'arancione', alcune azzurre .

      Elimina
  4. Lo stile di Simioni mi ricorda le storie a puntate di Lucky Luke pubblicate su "Il Giornalino" degli anni '80.
    Può esserne lui l'autore ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se siano mai state prodotte storie di Lucky Luke da disegnatori italiani, se si sarebbe una bella cosa da approfondire :-)

      Elimina
  5. Alberto Simioni non ha mai disegnato Lucky Luke salvo una citazione su un'avventura dal titolo "Gigitex Superstar" apparsa sul Piccolo Missionario dell'aprile del 1984. Sul giornalino invece ha riproposto (postume) alcune avventure del suo personaggio western Gigitex tra la fine del 1990 ed il 1991... (Franco Carrara)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...