Translate

Time Machine

1974 (20) 1975 (19) 1989 (19) 1976 (17) 1982 (17) 1981 (16) 1992 (16) 1972 (15) 1978 (15) 1986 (15) 1994 (15) 1979 (14) 1955 (13) 1967 (13) 1971 (13) 2014 (13) 1962 (12) 1973 (12) 1980 (12) 1984 (12) 1968 (11) 1977 (11) 1983 (11) 1988 (11) 1985 (10) 2013 (10) 1966 (9) 1987 (9) 1993 (9) 1949 (8) 1990 (8) 1995 (8) 2015 (8) 1958 (7) 1965 (7) 1997 (7) 2016 (7) 1964 (6) 1991 (6) 1996 (6) 2000 (6) 1957 (5) 1961 (5) 1970 (5) 2003 (5) 1948 (4) 1954 (4) 1959 (4) 1963 (4) 1969 (4) 1998 (4) 1999 (3) 2001 (3) 2005 (3) 2012 (3) 2017 (3) 1928 (2) 1950 (2) 1951 (2) 1953 (2) 1956 (2) 1960 (2) 2002 (2) 2004 (2) 2010 (2) 2011 (2) 1929 (1) 1936 (1) 1937 (1) 1938 (1) 1939 (1) 1942 (1) 1943 (1) 1946 (1) 1947 (1) 1952 (1) 2006 (1)

venerdì 23 dicembre 2011

mini recensione da Soldino 1°luglio 1959-L'aranciata proibita

Una mini recensione di Fabio Gibertoni.
Disgraziatamente le foto sono a bassissima risoluzione e per quanto abbia tentato di migliorarne la qualità sono quasi illeggibili ma noi nostalgici ci accontentiamo.
La cosa importante è rivedere il faccione della nostra pin up preferita , la sexy Abelarda.
I disegni sono di Nicola del Principe (grazie Mr. Dossi).
Abelarda e Volpetto si trovano appiedati nel deserto e senza
acqua. Dopo una lunghissima scarpinata arrivano a Bingo City, ignorando
però che là vige il proibizionismo, non per l'alcol ma per..l'aranciata,
guarda caso la bevanda preferita da Abelarda.
La vecchiarda irrispettosa delle regole si caccerà in un mare di guai
scontrandosi con i due gangsters che si contendono il businnes
dell'aranciata: si tratta delle temutissime bande di "Al Cafone" e
"Frank Pastello".
Abelarda e Volpetto (Giuda vide)  riusciranno ad eliminare entrambe le bande di
gangsters ma saranno infine arrestati dalla polizia perché trovati in
possesso di bidoni di aranciata proibita.























9 commenti:

  1. Sono spiacente di ammettere che sono davvero un pessimo fotografo. Ho provato e riprovato ma meglio di così non mi sono riuscite.

    RispondiElimina
  2. Inutile dire che se trovate un Soldino datato 1959 è da comprare senza indugi. Il difficile è reperirli (infatti questo è di mio padre), finora sui mercatini non ne ho visti.

    RispondiElimina
  3. io ne ho una decina , alcuni trovati su ebay e pochissimi nei mercatini

    RispondiElimina
  4. Io sto sempre cercando l'albo contenente la storia di quasi 100 pagine "Il genio musicale" disegnata quasi certamente da Carpi.
    Ho pure contattato Luca Boschi, ma grazie all'assenza di un database ufficiale delle pubblicazioni Bianconi (sigh!), tutti vanno a memoria o poco più...

    RispondiElimina
  5. ... però quello nella storia è Volpetto, non Soldino ... :-O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo, anche se la rece non è mia, correggo lo stesso.

      Elimina
    2. ... grazie, troppo buono. :-)
      Non volevo certo criticare nessuno, anzi mi meravigliavo ... anche perchè l'albo (vedasi copertina) invece è SOLDINO ...
      Cioè, non sapevo e mi chiedo: Volpetto compariva (e come nipote di Abelarda) ancora sugli albi di Soldino?

      Elimina
    3. bò ci sarà stato qualche periodo di transizione e probabilmente dovevano smaltire le storie di Volpetto già prodotte (penso io nè)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...